Lampioni da terra con sensore di movimento

I nostri suggerimenti in questa categoria
    lampioncini con sensore di movimento

    Corpi illuminanti sempre pronti: lampioncini con sensori di movimento

    Uscite in giardino e la luce si accende. Arrivate alla rampa d'accesso e la luce si accende. Davvero sempre pronti i vostri lampioncini, non vi pare? Basta solo che scegliate un modello con sensore di movimento. In questo modo siete sicuri di mettere sempre in luce i punti dove è facile inciampare. Non solo, ma scoraggiate anche gli intrusi, che batteranno in ritirata più facilmente se sorpresi dalla luce. In qualsiasi caso un sensore di movimento è comodo nella vita di tutti i giorni. E se la luce non rimane permanentemente accesa, ne beneficiano sia il vostro portafoglio che l'ambiente.

    Cosa tenere presente in fatto di montaggio?

    Spetta a voi decidere se volete installare lampioncini fissi o flessibili. Se il montaggio è fisso, occorre un plinto antigelo o un ancoraggio analogo. E se invece preferite la flessibilità, conviene scegliere un modello con picchetto che si pianta in un qualsiasi punto del terreno. Se la lampada è alimentata dalla corrente, il suo posizionamento dipenderà dal cavo. Viceversa, con un'alimentazione a energia solare sarà del tutto indipendente.

    Suggerimento: avete deciso di installare una lampada fissa alimentata dalla corrente di rete? In questo caso il montaggio richiede l'intervento di un tecnico. Certo, potete dare una mano scavando le tracce per i cavi, ma gli allacciamenti affidateli comunque all'elettricista.

    Che altezza devono avere i lampioncini con sensori di movimento?

    Di norma i lampioncini vanno da 60 a 150 cm di altezza. Questo a prescindere che abbiano o meno un sensore di movimento. Suggerimento: più alti sono i punti luce, vale a dire la posizione delle lampadine, più è ampia la zona che illuminano. In altre parole: più alte sono le lampade e meno ne servono per illuminare bene un percorso.

    È utile un sensore crepuscolare?

    Il sensore crepuscolare fa in modo che la luce si accenda solo quando si fa buio. Perché un lampioncino sempre attivo non è solo inutile, ma costituisce anche un vero e proprio spreco energetico. Il sensore crepuscolare registra quanta luce c'è. Se l'intensità di luce scende sotto un certo livello, accende il lampioncino e attiva il sensore di movimento. Quindi si tratta di un accorgimento più che sensato.

    Suggerimento: anche se il lampioncino non ha un sensore di movimento, il sensore crepuscolare è comunque una buona scelta. Se non altro perché la sera non dovrete accendere manualmente l'illuminazione del giardino. Un confort non da poco.

    lampioncini con sensore di movimento
    lampioncini con sensore di movimento

    Si può forzare l'accensione?

    Esistono anche lampioncini in cui si può alternare la modalità di funzionamento, passando da quello con sensore a quello continuo. Talvolta, infatti, si vuole tenere accesa costantemente l'illuminazione del giardino, per esempio quando si organizza un party e si vuole una bella atmosfera per ricevere gli ospiti.

    Esistono lampioncini con sensore di movimento e accumulatore?
    I lampioncini che funzionano a energia solare hanno anche un accumulatore. Questo serve ad immagazzinare l'energia del sole che serve di notte.
    Suggerimento: le lampade a energia solare vanno collocate sempre dove ricevono raggi solari a sufficienza. Solo così potrete contare sul massimo risultato quando si fa notte.

    Quali sono le lampadine più adatte?

    Sono due gli elementi che risparmiano corrente e che salvaguardano l'ambiente. Stiamo parlando delle lampadine a LED e dei sensori di movimento, una combinazione davvero vincente. Se potete scegliere, optate sempre per lampadine a LED quando installate lampioncini con sensori di movimento. Esistono anche lampioncini già predisposti con tecnica LED.

    Altri vantaggi delle lampadine a LED: 

    • durano 50 volte più a lungo delle tradizionali lampadine a incandescenza.
    • Consumano il 90 percento in meno di energia.
    • Sono completamente prive di mercurio

    Buono a sapersi: se siete tentati di scegliere lampadine a risparmio energetico, ricordate che lampadine di questo tipo hanno bisogno di un certo tempo prima di raggiungere la piena luminosità e da un lampioncino però vi aspettate un'illuminazione immediata nel momento in cui scatta il sensore di movimento. Perché lo scopo è quello di illuminare un percorso in modo sicuro e vederci bene non è cosa che si possa rimandare.

    lampioncini con sensore di movimento

    Che angolo di rilevamento deve avere un sensore di movimento?

    Lungo un percorso basta un angolo di rilevamento di 120 gradi. Tuttavia ci sono modelli che coprono di più. Se l'angolo è di 360 gradi, all'occorrenza lo si può restringere con un carter. Suggerimento: se l'angolo di rilevamento è eccessivo, può accadere che il sensore venga attivato dal terreno del vicino di casa. Viceversa, non deve essere neanche troppo stretto: per esempio se si vuole scoraggiare un intruso. In tal caso infatti ci vuole luce a sufficienza per farlo battere in ritirata. 

    Che grado di protezione IP è necessario per un lampioncino?

    L'acqua e l'elettricità non vanno d'accordo. Per questo i lampioncini non possono stare all'aperto senza un'adeguata protezione dagli agenti atmosferici. Solitamente le lampade da esterni sono costruite con una cosiddetta protezione IP che tiene alla larga umidità ed anche corpi estranei. Il grado di protezione IP è formato da due cifre: la prima si riferisce alla protezione dallo sporco, la seconda a quella dall'umidità. Per i lampioncini si raccomanda almeno la protezione IP44. In questo modo siete sicuri di escludere corpi estranei più grandi di un millimetro e spruzzi d'acqua.

    Esistono lampioncini con sensore di movimento e con una presa?

    Una lampada che fa solo luce non vi basta? Apprezzate anche le dotazioni extra? In tal caso troverete interessanti i lampioncini dotati di una presa di corrente. Le lampade sono montate in posizione fissa e allacciate alla corrente. La presa invece è disponibile per qualsiasi cosa vi occorra. Caricare il telefonino, collegare il tagliaerba, montare una catena luminosa: tutto senza problemi.

    I lampioncini di acciaio inox sono particolarmente robusti?

    Indubbiamente. Questo materiale però non convince soltanto per la sua robustezza, è anche bello da vedere e molto facile da curare. Inoltre, è anti-corrosione. Senza contare che è straordinariamente stabile e termoresistente, quindi più che convincente.

    Resiste bene agli agenti atmosferici anche l'alluminio, un materiale usato spesso per i lampioni. Si trovano anche strutture di rame, ottone o pietra, mentre il paralume è quasi sempre di vetro o materiale sintetico.

    lampioncini con sensore di movimento

    Avete bisogno di consigli sulla lampada da scegliere per il vostro giardino? Non esitate a rivolgere domande anche dettagliate al nostro centro di consulenza. Potete telefonare al numero +39 069 763 38 26 o semplicemente usare il modulo di contatto.

    • Più di 1.200.000 articoli subito disponibili
    • Spedizione gratuita a partire da 150€
    • Pagamento alla consegna

    Sconti ESCLUSIVI riservati solo agli iscritti alla nostra newsletter!

    Iscriviti ora gratuitamente alla nostra newsletter e non perderti i vantaggi.

    10 € sconto

    * Valido per un nuovo acquisto da Lampade.it (IVA inclusa, senza costi di spedizioni) di importo reale minimo superiore a 75 €. Non cumulabile con altre offerte o sconti. Il codice sconto deve essere inserito durante il processo d’acquisto. Non è possibile applicare lo sconto dopo aver effettuato l’ordine. Valido una sola volta per cliente ed ordine. Tutti gli articoli possono essere soggetti a cambiamenti. Non ha nessun valore contante. Il buono sconto ha validità di 21 giorni dall'invio.