Faretti sottopensile

I nostri suggerimenti in questa categoria

    Lampade per mobili contro l'oscurità sotto i pensili

    Sulla superficie di lavoro, al di sotto del pensile della cucina è troppo buio per tagliare la verdura? Nei piatti si riflette una fastidiosa ombra nera nonostante la plafoniera? Allora si tratta del tipico problema della luce in cucina.

    Poiché la questione è piuttosto diffusa, esiste una soluzione funzionale: le lampade per mobili.

    Perché sotto i pensili è sempre buio (nonostante la plafoniera)?

    Dipende dal fatto che la luce proveniente dal soffitto non raggiunge la zona sotto il pensile della cucina, soprattutto se la plafoniera è installata davanti al mobile. Inoltre, rivolgendo le spalle alla luce, ci facciamo ombra col nostro corpo. L'ombra si proietta sulla superficie di lavoro riducendo ulteriormente la visuale.

    La soluzione: fornire più luce, meglio se direttamente sotto il pensile della cucina.

    Che tipi di lampade per mobili esistono?

    Esistono due tipi di lampade per mobili: barre luminose sottopensili e faretti sottopensili .

    Barre luminose sottopensili

    Sono molto apprezzate perché diffondono la luce su una grande superficie (illuminando tutto il piano cottura e non un punto in particolare). Non trovano impiego solo in cucina, ma anche sopra un banco da lavoro o nel bagno, come la luce da specchio.

    Nota bene: fare attenzione al luogo d'installazione! Nelle aree esposte all'umidità (come il bagno o la cucina, vicino al lavello) è importante considerare l’apposita protezione. Questa è indicata sul prodotto, alla voce "Tipo di protezione".

    Faretti sottopensili

    Solitamente, i faretti vengono forniti sotto forma di set. Installati uno accanto all'altro, illuminano la superficie alla perfezione. Un altro motivo per scegliere i faretti: se la superficie non è molto grande, come nella piccola cucina di un monolocale, si possono utilizzare meno faretti.

    Se si installano più set, i singoli faretti vanno raccordati con un connettore a innesto, che va poi collegato alla rete elettrica (con un attacco o una spina da collegare a una presa). Il vantaggio: un set (a prescindere dal numero di faretti) richiede un solo attacco!

    Il funzionamento del prodotto non è del tutto chiaro? Rivolgetevi ai nostri consulenti. Sapranno dirvi se il funzionamento rispecchia le caratteristiche e, in caso contrario, vi proporranno una soluzione alternativa. Interessati? Telefono: 06 9763 3826 o modulo.

    Applique a LED Emma girevole (4581102)
    Set con 3 lampade sottopensile Sascha con sensore (9506134)

    Esistono alternative alimentate a batteria?

    Le lampade per mobili possono essere a corrente o a batteria. Con le batterie, in fase di montaggio non occorre posare cavi.

    La sostituzione delle batterie è ridotta al minimo grazie alla moderna tecnologia LED. I LED proteggono l'accumulatore e illuminano la superficie sottostante. Un'ottima alternativa, soprattutto se manca l'attacco elettrico e non si vuole modificare l'impianto (ad es. in una casa in affitto).

    Come si monta una lampada per mobili?

    Le istruzioni dettagliate sono allegate al prodotto. Nella maggior parte dei casi, si utilizzano piccole viti.

    Questo significa che si devono praticare piccoli fori nel mobile. In alternativa, si può provare ad applicare con cura un nastro biadesivo. Solitamente le lampade per mobili sono leggere e un nastro biadesivo comune dovrebbe essere sufficiente. Tuttavia, è meglio controllare accuratamente, altrimenti si rischia che la lampada si stacchi e cada!

    L’alternativa: barre luminose per il montaggio a parete. Non sono lampade per mobili in senso stretto, visto che non vengono fissate sotto il pensile. Vanno comunque installate sotto il mobile e illuminano la superficie in basso.

    Come si sostituisce la lampadina?

    Scollegare le lampade dalla rete elettrica e svitare la copertura: la sostituzione di un riflettore alogeno non è sempre semplice.

    Chi preferisce evitare troppo lavoro può optare per un sistema con LED fissi. Non dovrete sostituirli, perché non serve.

    Se l'uso è limitato a qualche ora al giorno (come nel caso della cucina), i LED durano anche più di 30 anni. Inoltre, sono resistenti alla commutazione, pertanto possono essere accesi e spenti più volte al giorno, anche per piccole attività come aprire una bottiglia di vino.

    Come si accende una lampada per mobili?

    Nel modo classico,

    • con l'interruttore montato sulla lampada

    oppure...

    • con un sensore di movimento.

    Volete lavorare ancora ma avete le mani unte e non volete sporcare la lampada? Il sensore di movimento accende la luce automaticamente quando vi avvicinate.

    Ulteriore vantaggio: il sensore spegne la luce automaticamente se vi siete allontanati. Questo consente di risparmiare corrente, aumenta la durata ed è la soluzione perfetta per chi dimentica sempre di spegnere la luce.

    Carenza di prese in cucina - ecco un consiglio pratico!

    Siete senza presa per il mixer perché state ricaricando il cellulare? Allora scegliete le lampade per mobili comprensive di prese di corrente. Sono integrate nel corpo della lampada e sono compatibili con ogni dispositivo elettrico.

    Vi servono ulteriori suggerimenti - o una consulenza individuale? Rivolgetevi a noi contattandoci al numero 06 9763 3826 o compilate il modulo.

    • Più di 1.200.000 articoli subito disponibili
    • Spedizione gratuita a partire da 150€
    • Pagamento alla consegna

    Sconti ESCLUSIVI riservati solo agli iscritti alla nostra newsletter!

    Iscriviti ora gratuitamente alla nostra newsletter e non perderti i vantaggi.

    10 € sconto

    * Valido per un nuovo acquisto da Lampade.it (IVA inclusa, senza costi di spedizioni) di importo reale minimo superiore a 75 €. Non cumulabile con altre offerte o sconti. Il codice sconto deve essere inserito durante il processo d’acquisto. Non è possibile applicare lo sconto dopo aver effettuato l’ordine. Valido una sola volta per cliente ed ordine. Tutti gli articoli possono essere soggetti a cambiamenti. Non ha nessun valore contante. Il buono sconto ha validità di 21 giorni dall'invio.